Principali impieghi industriali dell’amianto

SETTORE DI IMPIEGO PRODOTTI E MANUFATTI CONTENENTI AMIANTO
Edilizia materiali in cemento-amianto quali pareti, pannelli e lastre di copertura-rivestimenti a spruzzo a scopo antincendio, antiacustico o anticondensa di soffitti, pareti, strutture portanti di tipo metallico-rivestimenti isolanti di tubazioni, caldaie, condotte di ventilazione, ecc.
Industria navale rivestimenti coibentanti e antincendio
Industria aeronautica rivestimenti coibentanti e antincendio
Industria ferroviaria rivestimenti coibentanti e antincendio
Industria automobilistica guarnizioni per freni e frizioni, applicazioni coibentanti
Industria materie plastiche additivi, rinforzante per manufatti vari
Industria chimica filtri e guarnizioni per vane funzioni, resine termoindurenti e termoplastiche
Industria metallurgica schermi e indumenti protettivi, coibentazioni di forni, caldaie, ecc.
Industria tessile dell’asbesto tessuti, nastri, funi, spaghi, filati, tappezzerie
Altri tute e indumenti protettivi antincendio o anticalore, carta, cartone, isolanti elettrici, pitture, vernici, talco.

Gli specialisti stimano che alla fine degli anni ’60 si trovavano in commercio oltre 3000 tipi diversi di prodotti contenenti amianto. Il 70% circa di tutto l’amianto e’ stato impiegato nell’edilizia e nelle costruzioni (fibrocemento) prevalentemente come lastre per coperture, tubazioni, condotte e canalizzazioni.